Le parole per dirlo



IL NOSTRO PROGETTO
l'educazione al centro tra identità e differenza

In tempi di crisi e tra il proliferare di servizi privati operanti nel campo dei servizi socioeducativi, vogliamo puntare sulla differenziazione delle competenze in una logica di interdipendenza.
Se nessuno è autosufficiente e siamo tutti parziali, parlare di specificità pedagogica significa per noi, tra l'altro, intendere il mercato come occasione collaborativa tra paradigmi, approcci e sguardi differenti anzichè come terreno per l'accaparramento competitivo di risorse.
La consulenza pedagogica quindi non è un supporto di natura psicologica bensì un aiuto mirato per orientare gli adulti-educatori a mettere in campo strategie più proficue ed appropriate in campo educativo e pedagogico perché si concentra sul fare e sulla competenza mentre nel contempo genera spazio per sospendere l'azione, per riflettere, per pensare, persentire.
Si tratta di un intervento che consente di leggere la situazione educativa in termini operativi e di attivare capacità e risorse interiori.
Fare consulenza non significa consegnare a qualcuno una prestazione poi congedarsi ma elaborare problemi ed esplicitare i nessi esistenti tra le richiesta di aiuto o di consiglio e l’autonomia di chi lo chiede e di chi lo offre.


CONTATTI

Le parole per dirlo
via Cimabue 48 , Varese
349-6144201