domenica 26 agosto 2012

Una lettera a Mamma e Papà


Cara mamma, caro papà,
Sono proprio felice di essere vostro figlio.
Con voi il mondo e la vita mi sembrano belli e gioiosi, non vi cambierei con nessuno al mondo.
Mamma sei la più bella del mondo, papà il più forte e sapiente di tutti. Mi piace tanto passare del tempo con voi, quando siete lì con me e mi date retta, mi ascoltate, mi coccolate, mi fate fare le cose dei grandi, mi preparate il cibo...
Sento talvolta quanto siete presi e occupati nei vostri pensieri e allora, per farvi accorgere che ci sono, ne invento un po' di tutti i colori, almeno poi mi date retta e siete lì con me. Tante cose che vi fanno arrabbiare  però io non le faccio apposta, non me ne accorgo proprio e poi mi dispiace tanto vedervi tristi perchè c'è disordine, mi sporco, urlo, corro, salto sul letto e sul divano... lo so che devo crescere e diventare come voi ma perché, per un momento, non facciamo l'inverso? Voi vivete alla mia altezza, vi mettete in ginocchio bassi, bassi come me e provate a guardare il mondo dal mio livello... Vedrete quante cose cambiano, il pavimento è così vicino che la cosa più ovvia è sdriarcisi su, gli oggetti sono più comodi per terra, le persone riconoscibili  dalle gambe o dalle ginocchia e poi qualcuno può sempre calpestarti se si muove di fretta e tu se lì tra i piedi. Non è che mi lamento, è bello anche vedere le cose da sotto in su, ma l'orizzonte è forse un po' più ristretto del vostro, e i pericoli un po' più vicini e la paure più facili.
tante cose cambiano nel mio mondo, forse se provate mi potrete capire, e la distanza fra noi, che c'è anche se voi non vi accorgete, potrebbe essere ridotta un po'.
Chissà che allora non riusciate a capire anche la paura che mi assale, per voi incomprensibile, di perdervi, di non vedervi più comparire dietro quella porta che si chiude alle vostre spalle a scuola, o quando papà va al lavoro e a me sembra che non torni mai, oppure l'ondata di tristezza che mi viene addosso quando sento nell'aria che qualcosa vi va storto.
Lo so che fate del vostro meglio e che la vita anche per voi è complicata ma io voglio vedervi sereni e aiutarvi, fin dove posso.
Un bacione.